Trading guida

tradingQuando si parla di trading online e di mercati finanziari in genere si parla di argomenti che, per molte persone, hanno ancora un qualcosa di sconosciuto. Sono pochissimi quelli che possono dire di sapere tutto del mondo della finanza in quanto questi argomenti sono da considerare molto “di nicchia”. Eppure le cose stanno cambiando e la presa di coscienza di un numero sempre maggiore di persone sta facendo si che in molti si stiano avvicinando a questo mondo.

Mentre in passato la maggior parte delle persone affidavano i propri risparmi alla banca per farseli gestire oggi le cose vanno nella direzione opposta. Le persone si sono stancate di avere pessime performance sui propri risparmi con la scusa della crisi, dell’economia che va male e tutte queste belle cose, salvo poi scoprire che le banche traggono utili pazzeschi propri da queste situazioni. Oggi le persone vogliono imparare a fare trading online per proprio conto.

Per questo è nato questo sito, per dare un supporto a chi si sta approcciando al mondo dei mercati finanziari e comincia a muovere i primi passi tra le mille difficoltà di un settore tanto complesso e articolato. In questa guida, quindi, cercheremo di trattare gli argomenti chiave che sono alla base di tutto.

Trading online: come funziona?

Per prima cosa cerchiamo di sfatare qualche falso mito sull’argomento e fare un po di chiarezza. Chi pensa che fare trading online significhi lavorare poco e guadagnare tanto è sulla strada sbagliata. Lo so che molti siti di finanza lasciano pensare a questo ma non è assolutamente vero. Con il trading si può si guadagnare molto ma bisogna metterci anche tanto impegno. Specialmente all’inizio sono più i sacrifici che il ritorno economico.

Un altro mito da sfatare è quello che vedo il trading online come un lavoro estroso… mi dispiace deluderti ma, almeno all’inizio, sarà un lavoro meccanico, lungo e talvolta noioso. Ore e ore a guardare grafici, cercando di individuare i punti di ingresso di un determinato asset o i trend di una valuta. Insomma il trading comporta dei sacrifici iniziali come qualsiasi altro lavoro.

Detto questo vediamo, meccanicamente, come funziona. Per fare trading abbiamo bisogno di un broker che ci metta a disposizione una piattaforma con cui poter operare, ossia inserire gli ordini e gestire tutti gli investimenti e le operazioni. Solitamente nella piattaforma vi sono anche degli strumenti di analisi tecnica che permettono di generare dei grafici precisi sulla base delle esigenze del trader. Per maggiori dettagli tecnici consiglio questa risorsa: www.tradingonline.me

Va inoltre detto che abbiamo diversi settori dove si può investire, azioni, valute, materie prime, ecc. e diversi strumenti (cfd, opzioni binarie, derivati, obbligazioni, titoli di stato e molto altro). Vediamo nel dettaglio come funzionano.

Trading in opzioni binarie

Le opzioni binarie sono uno strumento molto interessante che alcuni evitano perchè lo considerano la moda del momento. Per come la vedo io non ci sono strumenti che non vale la pena prendere in considerazione e le mode non mi interessano. Proprio per questo penso che un bravo investitore deve sempre provare uno strumento di investimento per poter giudicare.

Detto questo passiamo al trading binario. Le opzioni binarie sono molto semplici (in apparenza): permettono di “scommettere” sulla direzione di un asset. Esistono diverse tipologie di opzioni ma le più famose sono quelle chiamate “alto/basso” e le “opzioni 60”. Entrambe le soluzioni sono valide e offrono la possibilità di fare investimenti di brevissimo periodo con scadenza in giornata (scadenza a 1 minuto per le opzioni 60).

Trading contratti per differenza

I contratti per differenza sono degli strumenti finanziari usati sia dai trader amatoriali che da quelli professionisti che muovono capitali molto importanti. Proprio per questo si tratta di uno strumento che devi per forza conoscere in quanto si rivelerà indispensabile in determinate condizioni di mercato, specialmente laddove ci si trovi a dover investire su mercati molto volatili.

In sostanza i cfd (diminutivo di contratti per differenza) sono degli strumenti derivati che permettono di speculare sul valore di una valuta, di un indice, di un’azione o di una materia prima. L’uso dei cfd comporta, spesso, l’uso molto forte della leva finanziaria e, proprio per questo, consigliamo di non investire capitali importanti nella prima fase del proprio percorso per evitare di generare perdite importanti.

Come funziona il conto demo nel trading online

trading graficoInfine ci sembra giusto fare un piccolo appunto su un argomento di cui si parla sempre molto poco: il conto demo. Si tratta di uno strumento fondamentale per il trading online per principianti. Grazie al conto demo si può mettere a punto strategie, tecniche e, soprattutto, si può fare una sorta di scuola di trading.

Un principiante che non usa questo strumento è un folle e finirà con il pagare a proprie spese questo errore gravissimo. Fare esperienza direttamente sul mercato con i propri soldi è come imparare a guidare partendo da una formula 1. A questo punto hai un minimo di informazione su alcuni aspetti fondamentali che riguardano il trading online. Nella sezione blog troverai degli aggiornamenti con video e grafici che ti potranno tornare davvero utili per imparare a migliorarti.

Per concludere questa pagina altro non posso dirti che fare trading online è davvero una cosa meravigliosa ma va fatta in un determinato modo altrimenti il rischio è quello di non riuscire nei propri intenti, ossia guadagnare con la finanza.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...